logo

Le tracce 92-365

Talvolta sono meglio di chi le ha generate… La storia di questa foto è da raccontare. Sull’onda dell’immagine di ieri ottenuta direttamente con lo scanner, volendo oggi in qualche modo continuare a sperimentare con la stessa tecnica, ho tagliato accuratamente una bella fetta di pomodoro (questo tondo bello grosso, adatto a farlo ripieno…) e l’ho piazzata sul vetro dello scanner. Prima scansione, poi seconda, vado cambiando risoluzione e settaggi dello scanner, provo con sportello aperto, sportello chiuso…vabbè, qualcosa viene fuori, niente di eccezionale ma in qualche modo penso di poterci lavorare come materiale di partenza da rielaborare. Così vado per ripulire lo scanner (l’acido del pomodoro tanto bene al vetro certo non fa…) e sollevo accuratamente un foglio di carta che avevo messo a protezione del coperchio: che bello! Il foglio era bagnato in modo sagomato dal pomodoro stesso: lo piazzo sul vetro della finestra e scatto con la luce in trasparenza. Qualche ritocco con lightroom..et voilà 🙂

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *