logo

Il primo giorno della mia seconda volta -13-

Queste barche stanno con molta probabilità pescando la neonata, in italiano novellame. Non voglio qui criminalizzare i pescatori coinvolti (se lo meriterebbero, ma non si conclude nulla) quanto mettere l’accento sulla quantità di bracconaggio esercitato nel nostro mare. Quanti venditori di ricci vediamo ormai in certe strade di Palermo? Buona la neonata, certo! E alzi la mano chi vorrebbe rinunciare ad una pasta coi ricci! Però non è più possibile! Come consumatori abbiamo il dovere morale di cambiare abitudini: vogliamo smetterla per favore di comprare queste specie pescate di frodo? Vogliamo prenderci la responsabilità di un mercato sostenibile di prodotti alimentari che sono ancora direttamente prelevati in natura?

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *