logo

Blog

12 Set 2017

Lo Stretto di Messina

Visitare il proprio archivio fotografico suscita domande su se stessi, sul significato che abbiamo cercato di dare alle fotografie, sul senso che abbiamo tentato di comunicare. Soprattutto ci interroghiamo sull’origine del significato e su quanto abbia influito sul modo di fotografare e sulla scelta delle fotografie. Tra le altre cose ieri ho visto nuovamente una serie che ho realizzato nel dicembre del 2008 e ho provato nuovamente quelle sensazioni di “magia” che mi avevano guidato. Provo ad esplicitarle. Intanto un […]

09 Set 2017

Il 2017 di Francesco Faraci

Mi fa davvero molto piacere constatare l’interesse del mondo della cultura e della fotografia per il lavoro di Francesco Faraci che quest’anno è davvero fatto oggetto di importanti attestati di riconoscimento. E’ di stamattina la notizia di un suo workshop a Milano presso la DADa EST Gallery. Francesco è una persona con “un cuore grande così”, la sua fotografia è frutto di una voglia di incontro, di condivisione, di giustizia. Il suo modo di fotografare si ricollega alle grandi lezioni […]

07 Set 2017

LIU BOLIN_MIGRANTS, 2015 (ITA)_Copyright: boxart_yanzi

Ho appena visto questo video di Liu Bolin, mi è piaciuto molto, non avevo realmente avuto modo di apprezzare la portata del suo valore artistico. Questa è proprio la fotografia che mi piace: c’è sensibilità, c’è ricerca, c’è manualità, c’è originalità. L’idea realizzativa è perfettamente adeguata con il concetto che si vuole veicolare. Il risultato è bello, godibilissimo, significativo.

20 Giu 2016

Esercizi di meditazione e correlate illuminazioni

Si è recentemente chiusa presso “Studios” di Giuseppe Borgia la mostra omonima che raccoglie alcune opere scultoree di Francesco Lo Baido e le interpretazioni fotografiche create dallo scrivente. Si è trattato di una esposizione particolare: fotografia e scultura insieme, stessi oggetti, ugualmente impegnativi sul piano della sollecitazione cognitiva, in ogni caso stimolanti e godibili. Riporto i brevi testi scritti da me e da Francesco e disponibili in sala. Conosco Francesco Lo Baido (Ciccio, per gli amici) da tanti anni, conosco bene […]

19 Ago 2015

L’eleganza del ragno

Bianco, acquattato tra i petali del glicine, si mimetizza per avere non lo stesso colore del fiore, ma della sua parte più interna. Rifugio. Guardandolo non si può evitare di pensare che la formazione del gusto sia qualcosa che ha a che fare con le armonie naturali. Col grosso ventre immacolato e le zampe lunghissime porta alla bocca qualcosa che non riesco a vedere nemmeno ingrandendo l’immagine, chissà, forse si tratta di un ragno vegetariano? Gli occhi (o almeno ciò che riesco […]

31 Mag 2015

Alberi e confini

L’albero è una sorta di scultura naturale: esplicitamente manifesta il suo insieme di relazioni e interazioni  col suolo , con la roccia, con l’acqua, con le sostanze organiche. E soprattutto con lo spazio e la luce, le grandezze dello sconvolgimento dei fisici del secolo scorso, le grandezze einsteiniane. E infatti l’albero può essere senza tempo. Pensiamo alle sequoie nordamericane la cui vita si misura in millenni, ma anche all’ulivo che nell’area del mediterraneo è forse l’essenza più longeva. Si tratta […]

14 Feb 2015

Nebbia, neve, Madonie

Freddo quest’anno, la neve è caduta abbondante sulle Madonie.

26 Dic 2014

Un presepe molto particolare

Le persone che entrano nella stanza ammutoliscono: una folla di personaggi disposta in cerchi concentrici guarda una madonna che sta per partorire. Luigi Citarrella crea per la collezione privata di Eva e Giovanni Rizzuto un presepe nel quale tutte le figure, lontane dall’essere i personaggi simbolici del classico racconto natalizio, sono invece uomini e donne attuali, rappresentanti di una viva realtà in carne e ossa. Tanto che la postura della madonna rischierebbe di essere inopportuna se non fosse che le figure che la guardano […]

05 Ott 2014

Terre al sole

“Me patri c’avia i terre u suli e u cumanno supra l’ommini.” Così si esprimeva, non molti anni, fa la “zia Santina”, piccola, dura, inflessibile madre e donna siciliana . La frase echeggia tantissimi temi e rimanda a tratti caratteristici della cultura siciliana, amore per il comando in testa, tanto che un detto popolare, assai poco edificante, recita: “cumannare è megghio che futtiri”. Ma il richiamo alla terra e al sole sembra trovare una sorta di motivazione al comando, un diritto […]

16 Lug 2014

Full Moon in the Wood

Nel cuore della notte Vivo nel luogo cui più appartengo. La luna sorge perché non so arrampicare sugli alberi?